Il sindaco Albino Zuliani e il consigliere delegato alle manifestazioni e allo sviluppo turistico Andrea Rodella hanno incontrato ieri pomeriggio i rappresentanti floro-vivaisti per un confronto franco e sereno sul futuro di “Padenghe Verde”.

Nata nel 2007 come Fiera del florovivaismo, e poi diventata Expo gardesana delle architetture del verde, la manifestazione è cresciuta negli anni grazie alla stretta collaborazione tra pubblico e privato. L’amministrazione comunale si faceva carico dell’organizzazione e delle spese generali – circa 30.000 euro –, mentre gli operatori del settore arredavano a tema gli angoli del centro storico. Eventi collaterali di cultura, musica e animazione rendevano la tre giorni padenghina un appuntamento di richiamo.

«E’ innegabile – dichiara il sindaco Zuliani – che le ultime edizioni hanno visto una certa stanchezza. Dopo tredici anni è giunto il momento di un cambiamento. La soluzione di mettere in pausa la manifestazione è stata concordata con gli stessi vivaisti, che ringrazio per l’impegno profuso in questi anni».

«Ho lavorato alla manifestazione fin dalle prime edizioni - dichiara il consigliere Rodella – . L’intuizione è stata vincente ma adesso dobbiamo andare avanti con nuove proposte. Con l’aiuto di un’agenzia specializzata sto mettendo a punto un evento dedicato ai bambini e alle famiglie che si terrà nel centro storico in un fine settimana della seconda metà di maggio. Il programma è in corso di definizione e verrà presentato nelle prossime settimane».

Ultimo aggiornamento

Martedi 21 Luglio 2020